Articoli taggati :

salumeria

Macelleria Coccagno: Dal 1965 a difesa del territorio 1024 683 Molise Eccellenze

Macelleria Coccagno: Dal 1965 a difesa del territorio

Gabriele Coccagno, coniugando passione, artigianalità e innovazione, ha trasformato la macelleria di famiglia in un laboratorio dove a fare da protagonista è la territorialità.

Campobasso – A pochi passi dal centro, tra la stazione dei treni e il terminal, c’è una piccola macelleria, la cui insegna quasi si confonde tra quelle degli altri negozietti presenti in via Giambattista Vico. E perderla tra la folla sarebbe davvero un peccato! Al suo interno “si nasconde” Gabriele Coccagno che, coniugando passione, artigianalità e innovazione, ha trasformato la macelleria di famiglia in un laboratorio dove a fare da protagonista è la territorialità.

“La ricerca della qualità -racconta Gabriele- è da sempre il nostro cavallo di battaglia. La nostra sfida è dimostrare che alcuni prodotti legati all’industria -almeno nell’immaginario collettivo- si possono realizzare anche artigianalmente. Questo ci permette di offrire prodotti naturali e altamente digeribili: privi di polifosfati, coloranti e glutammati”.

Gabriele, infatti, accanto ai salumi stagionati caratteristici della gastronomia molisana, propone prodotti tipici di altri luoghi rivisitati in chiave artigianale. Dai würstel agli arrosti di tacchino al vapore, passando per il prosciutto cotto “San Nicola” (offerto anche nella variante con la Tintilia), alla famosissima Molisella, una vera mortadella Moli_Sana, disponibile in tre versioni: al pistacchio, alla cipolla e al tartufo.

“La ricetta della Molisella -racconta Gabriele- è segreta, ed anche per questo ho deciso di brevettarla, depositando il marchio presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Inoltre, ha ricevuto attenzione anche dall’Università degli Studi del Molise con una tesi di laurea seguita dal Prof. Giuseppe Maiorano”.

Un lavoro fatto di studio, sperimentazione e ricerca che, nel corso del tempo, ha condotto Gabriele non solo a vendere i suoi prodotti nelle regioni limitrofe, ma anche a ricevere diversi riconoscimenti come il “Premio Dino Villani 2021” per la “soppressata casereccia” da parte dell’Accademia Italiana della Cucina e, nel 2018, la “Stella della Gastronomia” dalla Federazione Cooking Show. E, sicuramente, di successi ne arriveranno ancora tanti per la Macelleria Coccagno i cui prodotti, dal sapore unico e irripetibile, si potrebbero distinguere tra mille altri.

Per saperne di più: Salumeria Coccagno