Articoli taggati :

carovilli

Raccontare il Molise: la missione di Masseria Monte Pizzi 1024 575 Molise Eccellenze

Raccontare il Molise: la missione di Masseria Monte Pizzi

Sulla cima delle montagne dell’Alto Molise, a ben 1050 metri sul livello del mare, sorge Masseria Monte Pizzi. Una dimora rustica che, in linea con la normativa regionale per il turismo rurale, mantiene come fulcro la struttura originaria in pietra costruita nel XIX secolo. Il tradizionale muro in pietra, infatti, è senza dubbio il protagonista di un ambiente dotato di ogni confort, nonostante l’antica origine. Una volta abitazione della famiglia Falasca, tutt’ora proprietaria, l’edificio diventa una struttura ricettiva nel 2008, dimora ideale per ospitare cerimonie di vario tipo: dai banchetti per battesimi, comunioni e cresime alle feste di fidanzamento, fino al matrimonio di una coppia proveniente dagli Stati Uniti e innamorata dell’Alto Molise.

Una location il cui punto di forza è, sicuramente, lo stretto contatto con la natura: l’area circostante alla struttura, infatti, è prossima alla cosiddetta “buffer zone” della riserva MaB patrimonio Unesco di Montedimezzo ed al Sentiero Italia CAI, di recente oggetto di diverse operazioni di promozione turistica in ambito escursionistico. Il panorama di cui gli ospiti possono godere dalla struttura spazia dall’Alto Molise fino alle Mainarde e alla Montagnola Molisana, motivo per cui la masseria rappresenta una destinazione molto apprezzata soprattutto in primavera inoltrata e in autunno, quando il vasto giardino è al pieno del suo rigoglio. “La filosofia applicata nella gestione della struttura è stata in grado di trasformare una debolezza, cioè la posizione ultraperiferica, in uno dei motivi della scelta”. Tra le altre cose, infatti, l’ambiente incontaminato in cui sorge la struttura, la rende particolarmente gradita agli astrofili, visto lo scarso inquinamento luminoso in tutti i periodi dell’anno.

Gli arredi rispecchiano lo stile rurale, ma con una spiccata attenzione per i particolari; in più, le attività di costante miglioramento porteranno, già nella prossima stagione estiva, ad ulteriori servizi dedicati al wellness, che permetteranno di apprezzare ancora di più l’assenza di costruzioni intorno.

Una dedizione che, fin dalla sua apertura nel 2008, ha posto al centro il territorio e le filiere: “Ci siamo chiesti tante volte come avremmo potuto raccontare la nostra terra e abbiamo deciso di farlo attraverso le persone che, a nostro parere, la rendono speciale”. Negli anni, infatti, la Masseria ha affiancato alla tradizionale attività ricettiva turistica ed enogastronomica, quella di una promozione che sfrutta un rapporto di collaborazione quotidiano con ottimi artigiani, cercando piccole produzioni da offrire agli ospiti, sia a colazione che a pranzo e cena. Inoltre, numerosi sono gli eventi tematici aperti agli ospiti delle camere e agli esterni, quali presentazioni bibliografiche, escursioni, cooking class per ospiti dall’Italia e dall’estero, seminari sulla raccolta di erbe spontanee tipiche d’Appennino, tour a cavallo in collaborazione con centri equestri ed escursioni in mountain bike ed e-bike.

A coronare il tutto, l’attenzione minuziosa ai prodotti dell’enogastronomia locale, tra cui formaggi freschi e stagionati provenienti dai caseifici di Carovilli e pecorini di montagna, ma anche tartufi e carni locali; molto apprezzato è l’arrosto d’agnello, ma anche i primi a base di tartufo e funghi, preparati con la pasta rigorosamente fresca della tradizione molisana, così come l’uso del “quinto quarto” animale e dei legumi.

I vini in cantina, nonché la birra, sono rigorosamente molisani e spaziano dai metodi ancestrali fino ai vitigni autoctoni: Nadia Falasca, responsabile amministrativa e di sala, vanta il titolo di Sommelier qualificato con diploma AIS (Associazione Italiana Sommelier). Ma i riconoscimenti non finiscono qua: la struttura è stata tra i finalisti dell’Hospitality Social Awards in due edizioni consecutive, mentre la titolare, Maria Mercede Capeci, ha ricevuto l’attestato di eccellenza come “imprenditrice dell’anno” dalla Camera di Commercio Molise nel 2016. E, come se non bastasse, la Masseria ha ricevuto il premio “Best Traveler Choice” di Tripadvisor per due anni consecutivi, 2020 e 2021, con un rating pari a 9.5 per la piattaforma di Booking per il 2020.

Insomma, la struttura adatta per una vacanza di tutto relax, scaldata da un’accoglienza genuina e cordiale.

Per saperne di più: Masseria Monte Pizzi